AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE DALLA NOSTRA FANPAGE

2 settimane fa

Autoscuola Bressan

Non sai come controllare il tuo saldo punti della patente?
Il personale dell'Autoscuola Bressan è lieto di rispondere ad ogni tua domanda.
www.autoscuolabressan.com
... vedi altrovedi meno

Non sai come controllare il tuo saldo punti della patente?
Il personale dellAutoscuola Bressan è lieto di rispondere ad ogni tua domanda.
www.autoscuolabressan.com

3 settimane fa

Autoscuola Bressan

Il personale dell'autoscuola Bressan si prende qualche giorno di meritato relax e vi augura buone ferie a tutti!

www.autoscuolabressan.com
... vedi altrovedi meno

Il personale dellautoscuola Bressan si prende qualche giorno di meritato relax e vi augura buone ferie a tutti!

www.autoscuolabressan.com

L’Agenzia delle Dogane comunica che, con riferimento ai consumi di gasolio effettuati tra il 1° aprile ed il 30 giugno 2019, per poter fruire del beneficio in oggetto, le imprese dovranno presentare la dichiarazione, utilizzando il software disponibile sul sito agenziadogane.gov.it, a partire dal 1° ed entro il 31 luglio 2019.

L’importo del credito di imposta rimborsabile è sempre pari a € 214,18 per mille litri di gasolio. Possono fruire del credito di imposta le imprese di trasporto merci che operano con veicoli di massa complessiva pari o superiore a 7,5 ton.; in base alla Legge di Stabilità dell’anno 2016, i veicoli EURO 2 o inferiori non hanno più il credito di imposta sulle accise; i veicoli EURO 0 o inferiori erano stati già esclusi dal beneficio.

Ai fini del riconoscimento dell’agevolazione fiscale, nella dichiarazione trimestrale di rimborso, l’impresa deve dichiarare (dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000), che il gasolio consumato per cui si richiede il beneficio non è stato impiegato per il rifornimento dei veicoli di categoria Euro 2 o inferiori.

L’Agenzia delle Dogane ricorda che i crediti sorti con riferimento ai consumi relativi al 1° trimestre 2019 potranno essere utilizzati in compensazione entro il 31 dicembre 2020. Da tale data decorre il termine, -ex art. 4, comma 3, DPR 277/2000- per la presentazione della richiesta di rimborso in denaro delle eventuali eccedenze non utilizzate in compensazione nel mod. F24, da presentarsi, pertanto, entro il 30 giugno 2021.
Il credito di imposta non rientra nel limite annuale di 250.000 euro quale soglia massima per l’utilizzo in compensazione dei crediti di imposta da indicare nel QUADRO RU del modello di dichiarazione dei redditi. Infine, per la fruizione dell’agevolazione in compensazione con il Modello F24, il Codice tributo da utilizzare è il 6740.

www.autoscuolabressan.com
... vedi altrovedi meno

L’Agenzia delle Dogane comunica che, con riferimento ai consumi di gasolio effettuati tra il 1° aprile ed il 30 giugno 2019, per poter fruire del beneficio in oggetto, le imprese dovranno presentare la dichiarazione, utilizzando il software disponibile sul sito agenziadogane.gov.it, a partire dal 1° ed entro il 31 luglio 2019.

L’importo del credito di imposta rimborsabile è sempre pari a € 214,18 per mille litri di gasolio. Possono fruire del credito di imposta le imprese di trasporto merci che operano con veicoli di massa complessiva pari o superiore a 7,5 ton.; in base alla Legge di Stabilità dell’anno 2016, i veicoli EURO 2 o inferiori non hanno più il credito di imposta sulle accise; i veicoli EURO 0 o inferiori erano stati già esclusi dal beneficio.

Ai fini del riconoscimento dell’agevolazione fiscale, nella dichiarazione trimestrale di rimborso, l’impresa deve dichiarare (dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000), che il gasolio consumato per cui si richiede il beneficio non è stato impiegato per il rifornimento dei veicoli di categoria Euro 2 o inferiori.

L’Agenzia delle Dogane ricorda che i crediti sorti con riferimento ai consumi relativi al 1° trimestre 2019 potranno essere utilizzati in compensazione entro il 31 dicembre 2020. Da tale data decorre il termine, -ex art. 4, comma 3, DPR 277/2000- per la presentazione della richiesta di rimborso in denaro delle eventuali eccedenze non utilizzate in compensazione nel mod. F24, da presentarsi, pertanto, entro il 30 giugno 2021.
Il credito di imposta non rientra nel limite annuale di 250.000 euro quale soglia massima per l’utilizzo in compensazione dei crediti di imposta da indicare nel QUADRO RU del modello di dichiarazione dei redditi. Infine, per la fruizione dell’agevolazione in compensazione con il Modello F24, il Codice tributo da utilizzare è il 6740.

www.autoscuolabressan.com

L’Autoscuola Bressan nasce nel 1975 a Sacile (PN) e nel corso degli anni si e’ evoluta cambiando assetto societario e generazionale fino a diventare l’attuale Autoscuola Bressan snc. E’ autorizzata al conseguimento di tutte le categorie di patenti, allo svolgimento di tutte le pratiche ad esse connesse e fornisce inoltre servizi assicurativi.

www.autoscuolabressan.com
... vedi altrovedi meno

Novità per i corsi di qualificazione iniziale e formazione periodica per il conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente (CQC). Il Ministero, attraverso una nuova circolare, ha accorpato in un unico testo le disposizioni in materia di corsi di qualificazione iniziale e di formazione periodica, nonché di esami per il conseguimento della qualificazione e sostituisce, contestualmente, precedenti circolari ministeriali.

La Direzione Generale per la Motorizzazione ha chiarito che, per quanto concerne la formazione periodica, la qualificazione professionale ha validità 5 anni e un corso di formazione periodica finalizzato al rinnovo del titolo può essere frequentato: nei 3 anni e sei mesi precedenti la data di scadenza della validità della CQC posseduta (in tal caso il titolo è rinnovato a far data dal primo giorno successivo a quello di scadenza del documento rinnovato) entro 2 anni successivi alla data di scadenza del titolo posseduto (in tal caso il titolo è rinnovato a far data dal giorno di rilascio dell’attestato di formazione periodica). Nell'attesa del rinnovo, è precluso l’esercizio dell’attività professionale di autotrasporto.

La qualificazione CQC per trasporto persone può essere rinnovata senza limitazioni d’età, essendo condizione necessaria e sufficiente che sia rinnovata la patente di categoria D o DE presupposta.

Per saperne di più visita il nostro sito:

www.autoscuolabressan.com
... vedi altrovedi meno

Novità per i corsi di qualificazione iniziale e formazione periodica per il conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente (CQC). Il Ministero, attraverso una nuova circolare, ha accorpato in un unico testo le disposizioni in materia di corsi di qualificazione iniziale e di formazione periodica, nonché di esami per il conseguimento della qualificazione e sostituisce, contestualmente, precedenti circolari ministeriali.

La Direzione Generale per la Motorizzazione ha chiarito che, per quanto concerne la formazione periodica, la qualificazione professionale ha validità 5 anni e un corso di formazione periodica finalizzato al rinnovo del titolo può essere frequentato: nei 3 anni e sei mesi precedenti la data di scadenza della validità della CQC posseduta (in tal caso il titolo è rinnovato a far data dal primo giorno successivo a quello di scadenza del documento rinnovato) entro 2 anni successivi alla data di scadenza del titolo posseduto (in tal caso il titolo è rinnovato a far data dal giorno di rilascio dell’attestato di formazione periodica). Nellattesa del rinnovo, è precluso l’esercizio dell’attività professionale di autotrasporto.

La qualificazione CQC per trasporto persone può essere rinnovata senza limitazioni d’età, essendo condizione necessaria e sufficiente che sia rinnovata la patente di categoria D o DE presupposta.

Per saperne di più visita il nostro sito:

www.autoscuolabressan.com
Carica altri post